Istintivamente sappiamo che lavorare con gli altri è una cosa positiva. Ma perché è così importante e in cosa consistono davvero il lavoro di squadra e la collaborazione in team? Scopri come cominciare a sviluppare le abilità necessarie per lavorare in team.

Cosa vuol dire lavorare con gli altri?

Cosa vuol dire lavorare con gli altri?

Per descrivere la capacità di lavorare con gli altri, spesso si ricorre a una combinazione di "competenze trasversali" che consentono di collaborare alla realizzazione di una determinata attività e formare relazioni produttive sul lavoro. Cosa significa esattamente?

Secondo la Nebraska University of Law per collaborare efficacemente con gli altri occorre possedere le seguenti abilità:

  • Interagire in maniera efficace, cooperare, collaborare e gestire i conflitti con le altre persone per raggiungere gli obiettivi prefissati
  • Conoscere il background culturale delle persone con cui si interagisce, come i clienti e i colleghi
  • Saper prendere decisioni sia autonomamente che insieme agli altri
  • Esprimere la propria opinione e rispettare quelle diverse
  • Essere flessibile
Il rientro in ufficio

Scarica questa guida essenziale per esplorare le opportunità e le sfide che le persone affrontano in un momento di cambiamento del lavoro senza precedenti.

Cosa si intende con lavoro di squadra?

Cosa si intende con lavoro di squadra?

La collaborazione è un concetto strettamente collegato al lavoro di squadra, la cui definizione offerta dal dizionario americano Merriam-Webster è la seguente: "Lavoro eseguito da più colleghi, ognuno dei quali svolge una parte specifica, ma in cui tutti subordinano il proprio interesse personale al successo del risultato finale".

In base a questa definizione, quando si lavora in team le capacità di ogni membro sono indirizzate al raggiungimento di un obiettivo comune, anteponendolo al desiderio del singolo di realizzare successi personali. In altre parole, se si lavora in squadra gli obiettivi del team vanno messi al primo posto.

E gli esperti concordano. Il rinomato psicologo sociale J. Richard Hackman è famoso per aver definito il modello a 5 fattori per il successo di un team, che delinea le qualità e condizioni necessarie per lavorare bene in gruppo:

  1. Il gruppo è un vero team, con confini chiari, interdipendenza tra i membri e stabilità nel tempo per quanto riguarda la sua composizione?
  2. Il team ha una direzione e uno scopo chiari, stimolanti e rilevanti? Pone la propria attenzione sul fine e non sui mezzi?
  3. La struttura del team (il suo compito, la sua composizione e le norme di comportamento principali) favoriscono il lavoro di squadra invece che impedirlo?
  4. Il team dispone di solide connessioni e interazioni sociali che aiutano le persone a svolgere il loro lavoro in modo collettivo?
  5. È disponibile un servizio di coaching adeguato per aiutare i membri a superare i momenti difficili e a sfruttare le opportunità che si presentano? Tale coaching viene fornito quando i membri sono più propensi a riceverlo e utilizzarlo?
Perché collaborare in maniera efficace con gli altri è così importante?

Perché collaborare in maniera efficace con gli altri è così importante?

A volte può sembrare che le competenze trasversali siano solo un "di più" e che la capacità di saper lavorare bene con gli altri sia in qualche modo meno importante rispetto alle competenze tecniche, come qualifiche e certificazioni.

Ma le competenze trasversali sono essenziali per il successo. Secondo una ricerca della Queen's University of Charlotte, il 44% dei dirigenti senior ritiene che le competenze trasversali siano la parte più significativa del divario di competenze negli Stati Uniti e il 73% pensa che siano più importanti delle competenze specifiche necessarie per svolgere un determinato lavoro.

Nello stesso studio, quasi tre quarti dei datori di lavoro hanno valutato la collaborazione e il lavoro di squadra come "molto importante". Tuttavia, solo il 18% dei dipendenti riceve una valutazione in termini di capacità di collaborazione durante la verifica delle prestazioni.

Le relazioni sul luogo di lavoro sono importanti e non solo perché rendono le nostre vite più piacevoli. Gallup ha misurato le relazioni sul posto di lavoro usando la metrica "hai un migliore amico o una migliore amica sul posto di lavoro?" all'interno del proprio metodo per misurare l'efficacia dei sistemi di gestione.

Quando la risposta è "sì", gli indicatori di successo tendono a essere migliori. Gallup ha scoperto che le donne profondamente convinte di avere un migliore amico o una migliore amica sul lavoro hanno più del doppio delle probabilità di essere dipendenti coinvolte (63%) rispetto alle donne che hanno risposto "no" (29%).

La collaborazione nel mondo del lavoro non è mai stata così importante come lo è oggi, dal momento che, rispetto al passato, spendiamo molto più tempo a svolgere attività di tipo collaborativo. In seguito alla crescente necessità di creare team che lavorano da remoto e di connettere i dipendenti che si trovano in ufficio con il personale operativo o senza postazione fissa, le organizzazioni devono trovare processi e strumenti che permettano una comunicazione e una cooperazione aziendale efficace.

L'importanza dei legami sociali

L'importanza dei legami sociali

Non si tratta però solo di tecnologia. Dal momento che le aziende dipendono sempre più dalle conoscenze e competenze dei dipendenti, è importante per loro anche capire il modo in cui questi dipendenti interagiscono tra loro e il valore che si nasconde dietro queste interazioni sociali. E questo processo è già in corso. Un report recente dell'Economist Intelligence Unit ha cercato di capire cosa possono fare le aziende per favorire un migliore lavoro di squadra dando priorità e sostenendo legami e reti sociali più forti.

Il sondaggio, che ha incluso oltre 200 amministratori e dirigenti, ha mostrato che queste figure attribuiscono grande importanza all'aspetto "sociale" per il raggiungimento del successo. Lo studio sottolinea anche il valore che tali legami sociali possono apportare ai singoli e ai team.

  • Le aziende che si distinguono per le qualità associate a un forte capitale sociale, come la vicinanza a colleghi e superiori, l'apertura, la collaborazione, un flusso di informazioni a livello aziendale e la fiducia, hanno più probabilità di considerarsi innovatrici e di registrare una maggiore crescita dei ricavi attuali e previsti.
  • La socializzazione dei flussi di lavoro, ad esempio assegnando un singolo compito a più dipendenti, migliora la qualità e fa in modo che più persone comprendano le decisioni e le modalità di lavoro.
  • Le organizzazioni che dichiarano di possedere un capitale sociale più elevato hanno maggiori probabilità di velocizzare il processo di inserimento dei nuovi assunti: il 35% dichiara infatti di impiegare meno di 2 settimane.
Lavoro di squadra e lavoro in solitaria

Lavoro di squadra e lavoro in solitaria

Ecco alcuni dei vantaggi del lavorare in team:

Condivisione di idee e innovazione. Più menti impegnate su uno stesso lavoro non creano semplicemente più idee: le intuizioni di una persona ne innescano di nuove in altri soggetti e le idee nascono attraverso il confronto.

Distribuzione del carico di lavoro. Più persone sono impegnate in una determinata attività, più il lavoro si alleggerisce. Spartendo i compiti in maniera efficace e assegnando a ciascuna persona un incarico maggiormente adatto alle sue competenze, i risultati vengono raggiunti in maniera più veloce e facile.

Identificazione dei punti di forza del singolo e assegnazione dei compiti in base ad essi. Quando ciascun membro conosce le competenze, l'esperienza, i punti di forza e le debolezze degli altri colleghi, il team è in grado di operare come singola unità e di adattarsi ai diversi compiti, mettendo la persona giusta al posto giusto.

Supporto reciproco. Fare parte di un team è un'esperienza di condivisione in grado di creare un legame di supporto reciproco tra i vari soggetti. Se si mette il team al primo posto, verrà naturale per i membri sostenersi a vicenda e celebrare i risultati raggiunti.

Possibilità di imparare dagli altri. Lavorare insieme ad altre persone consente di apprendere nuove competenze e di scoprire nuovi punti di vista. Le buone abitudini trasmesse dai membri del team si consolidano quando si lavora fianco a fianco ogni giorno.

Aumento della produttività. Un team ben affiatato non è solo la somma dei singoli componenti. Fare parte di una squadra infonde un'energia e un senso di appagamento difficili da raggiungere da soli. Lavorare per il team, e non solo per sé stessi e per i propri obiettivi, è uno stimolo davvero potente.

Come gestire in maniera efficace il lavoro in team?

Come gestire in maniera efficace il lavoro in team?

Per alcune persone lavorare bene con gli altri è una dote naturale. Ma come comportarsi se non è così? È possibile imparare a farlo? Fortunatamente, la capacità di lavorare bene in team comprende una serie di abilità facilmente acquisibili.

Ascolto

La capacità di ascolto, in particolar modo l'ascolto attivo, è una competenza spesso trascurata dalle persone. Ma quando impari a farlo bene il suo effetto è davvero rivoluzionario. Per ascoltare in maniera efficace è necessario concentrarsi su tutto ciò che dice il proprio interlocutore e resistere all'impulso di farsi trasportare da pensieri e idee personali.

Trova un modo per dare un feedback all'altra persona in modo che sappia che la stai ascoltando, usando ad esempio il contatto visivo, dei cenni di assenso e segnali verbali o facendo domande e riassumendo ciò che hai capito.

Abilità orali

La comunicazione orale è fondamentale sia quando ci si confronta di persona che da remoto. Allenati a esporre le tue idee a voce alta e a parlare con una voce chiara e che trasmetta sicurezza.

Quando parli, presta attenzione a non usare intercalari, come "ehm", "uhm" o "cioè" e a non mangiarti le parole o ad andare troppo veloce. Ricorda che fare delle pause pone più enfasi su ciò che dici e dà a chi ti ascolta il tempo di elaborare e riflettere sulle tue parole.

Empatia

Non si tratta di una competenza fondamentale solo sul lavoro, ma anche nella vita di tutti i giorni. L'empatia è la capacità di mettersi nei panni degli altri e di comprendere le loro emozioni in una determinata situazione.

È possibile allenarsi per sviluppare un atteggiamento empatico dedicando del tempo ogni giorno a pensare a qualcuno a cui tieni molto. Cosa sta accadendo nella sua vita e quali emozioni prova? Quale potrebbe essere una risposta adeguata e quale ruolo hai tu rispetto alla sua situazione?

Flessibilità

Lavorare con gli altri significa accogliere idee e opinioni diverse dalle tue, con l'obiettivo di ottenere un risultato che ti sta a cuore. Se sei una persona che tende a imporre le proprie idee o hai l'abitudine di lavorare in solitaria e di avere il controllo totale della situazione, potrebbe essere necessario un po' di tempo per sviluppare questa competenza.

Prendi come abitudine quella di concentrarti sul presente e sul futuro, non sul passato. Poni la tua attenzione sulle soluzioni e sui risultati invece che cercare per forza qualcuno a cui dare la colpa o rimuginare su eventuali altri metodi che avrebbero potuto consentire di raggiungere lo stesso obiettivo. Un'altra buona abitudine è quella di adottare un atteggiamento più aperto, ossia di considerare tutte le idee come attuabili fino a prova contraria.

Pazienza

Il lavoro a volte può essere frustrante. La pazienza è una delle competenze più utili per ridurre lo stress, evitare conflitti all'interno del team e rimanere concentrati su un obiettivo.

Per sviluppare un'abilità come la pazienza è fondamentale sapere cosa puoi controllare e cosa no. Se non puoi fare nulla di costruttivo per risolvere una situazione frustrante, sposta la tua attenzione su come gestire e limitare la tua reazione in modo da ridurre al minimo il livello di stress. Puoi fare qualcosa per cambiare la situazione? Quanto influisce questa sul quadro generale?

Negoziazione

La capacità di negoziare può aiutarti a gestire potenziali conflitti sul lavoro e a ottenere un esito positivo. Per farlo, concentrati sul tuo obiettivo mantenendo comunque una certa flessibilità e apertura verso altre possibilità, mantieni la calma e adotta un atteggiamento pragmatico, anche quando si tratta di una questione che ti sta molto a cuore. Anche la capacità di ascolto e un atteggiamento empatico sono importanti.

Umorismo

Forse non è possibile imparare ad avere senso dell'umorismo, ma è possibile fare pratica per sviluppare un'apertura verso l'ironia delle altre persone sul posto di lavoro e cercare di concentrarsi sugli aspetti positivi anche in situazioni difficili.

Valorizzazione del singolo

Il lavoro in team dipende totalmente dalle persone che lo compongono e ogni persona è diversa dall'altra. Imparare ad apprezzare e valorizzare le diverse esperienze, opinioni e idee che i colleghi mettono a disposizione non è solo un'abilità importante quando si lavoro all'interno di un team, ma è anche uno dei vantaggi più preziosi derivanti dal lavorare con gli altri.

Potrebbe interessarti anche:

Non perderti le novità

Ricevi le ultime notizie e gli insights dal personale operativo.

Inviando questo modulo, accetti di ricevere comunicazioni e-mail relative alle iniziative di marketing da Facebook, tra cui notizie, eventi, aggiornamenti e promozioni. Puoi revocare il consenso e decidere di annullare l'iscrizione a questo servizio in qualsiasi momento. Confermi inoltre di aver letto e accettato le condizioni sulla privacy di Workplace.

Argomenti correlati

Collaborazione in team: come lavorare bene in squadra

Scopri di più
Questo articolo ti è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback

Argomenti correlati

Collaborazione in team: come lavorare bene in squadra

Scopri di più

Post recenti

Collaborazione in team | 10 minuti di lettura

Come creare un clima di collaborazione nei team

Un approccio collaborativo può aiutare il tuo personale a lavorare in modo più efficace e creativo. Ecco come fare per adottarlo nella tua organizzazione.

Collaborazione | 3 minuti di lettura

Collaborazione multidisciplinare

Scopri i suggerimenti fondamentali per migliorare la collaborazione multidisciplinare, tra cui i vantaggi di avere più punti di vista e le soluzioni per migliorare il lavoro di squadra nella tua azienda.

Collaborazione in team | 8 minuti di lettura

Come rendere efficace la collaborazione tra team

Scopri come promuovere la collaborazione tra team e quali sono le best practice e le insidie comuni che ti aiuteranno a capire come ottimizzarla.