Percorsi su Workplace: Intercom

Karen Peacock, COO di Intercom, si è unita a noi in occasione di Flow 2018 per spiegare come la piattaforma di messaggistica aziendale ha utilizzato Workplace per costruire una community e diffondere i propri valori.

COMUNICAZIONE AZIENDALE | 10 MINUTI DI LETTURA

Al suo apice, ogni giorno venivano inviati circa 20 miliardi di SMS in tutto il mondo. Sembrano tanti, finché non ti rendi conto che oggi Messenger di Facebook e WhatsApp da soli generano un volume cinque volte superiore di messaggi.

Semplifica il lavoro con Workplace

Workplace rende il lavoro più semplice, sia che si tratti di informare tutti i dipendenti del rientro in ufficio o di adottare modalità di lavoro ibride.

Nessuno conosce il potere della messaggistica meglio di Intercom: la piattaforma, infatti, aiuta le aziende a interagire con clienti esistenti e potenziali tramite messaggi in tempo reale al posto delle e-mail.

"È la cosa più sensata", ha detto al pubblico di Flow Karen Peacock, COO di Intercom. "È meglio per i clienti e anche per le aziende: questo tipo di comunicazione contribuisce alla crescita".

Karen on stage at Flow 2018
Karen Peacock durante uno dei panel di Flow 2018

La crescita è un altro concetto che Intercom comprende molto bene: da quando ha implementato Workplace per la prima volta 18 mesi fa, l'azienda ha raddoppiato le sue dimensioni fino a raggiungere 600 dipendenti in quattro Paesi. In effetti, è stata proprio la crescita così rapida a portare alla decisione di provare Workplace.

Costruire una cultura aziendale connessa

Costruire una cultura aziendale connessa

"Una delle prime cose per cui volevamo usare Workplace era per promuovere un senso di cultura e di connessione in un'azienda che raddoppiava le proprie dimensioni ogni 18 mesi", spiega Karen.

"Quando si assumono tante persone, all'improvviso diventa difficile tenere sotto controllo tutto, ricordare i ruoli e le responsabilità di ciascuno. Workplace ci ha davvero aiutati a mantenere la coesione nella nostra cultura durante questa fase di crescita".

“Workplace ci ha davvero aiutati a mantenere la coesione nella nostra cultura durante questa fase di crescita.”

- Karen Peacock, COO di Intercom

Questo impatto sulla cultura si avverte in due momenti chiave del percorso delle persone in Intercom. Il primo è subito dopo l'assunzione: ogni volta che una persona viene assunta, il primo giorno di lavoro il suo manager pubblica un post su un gruppo di Workplace per presentarla al resto dell'azienda.

Questo post non include solo la presentazione della persona, del suo ruolo e delle responsabilità che avrà in azienda, ma anche le sue esperienze passate, il motivo per cui è stata assunta e perché è entusiasta di essere lì.

"È un ottimo modo per sottolineare i nostri valori fondamentali e le caratteristiche che cerchiamo nelle persone. Significa che quando vedi una persona nuova nei corridoi, sai chi è. Puoi stabilire un contatto e parlare di hobby comuni e di ciò che fai al lavoro. È un modo per promuovere un senso di comunità".

“Significa che quando vedi una persona nuova nei corridoi, sai chi è. È un modo per promuovere un senso di comunità.”

Il secondo momento importante è un po' più avanti, e trae ispirazione da Facebook. Come spiega Karen: "Come consumatore, il giorno più bello dell'anno su Facebook è il tuo compleanno, quando tante persone diverse ti contattano e ti fanno gli auguri". Intercom voleva riprodurre quella sensazione, per questo ha creato l'Interversario.

Festeggiare l'Interversario

Festeggiare l'Interversario

Ogni anno, in occasione dell'anniversario dell'assunzione in azienda, ogni dipendente riceve un fumetto personalizzato che illustra l'anno trascorso, disegnato da un artista professionista in base a suggerimenti e informazioni fornitegli da manager e colleghi. I manager descrivono in dettaglio tutti i successi, gli hobby o gli eventi significativi della vita del dipendente in questione, che si tratti di un cambiamento di ruolo o di un trasloco.

"È come una fotografia di te, un'illustrazione di tutto quello che ti è accaduto nell'anno e di tutti i tuoi successi lavorativi e non solo", ci spiega Karen. "È una vera e propria opportunità per i manager che così possono ribadire i nostri valori e le cose a cui tengono davvero e che cercano all'interno dei team, e incoraggiare altre persone".

Come ogni cosa a Intercom, tutto riconduce al concetto di comunità. "È un giorno molto speciale che credo porti a provare un senso di appartenenza. Aiuta a trasformare il posto di lavoro in una comunità".

Ringraziamo Karen Peacock, COO di Intercom.

Non perderti le novità

Ricevi le ultime notizie e gli insights dal personale operativo.

Inviando questo modulo, accetti di ricevere comunicazioni e-mail relative alle iniziative di marketing da Facebook, tra cui notizie, eventi, aggiornamenti e promozioni. Puoi revocare il consenso e decidere di annullare l'iscrizione a questo servizio in qualsiasi momento. Confermi inoltre di aver letto e di accettare le condizioni sulla privacy di Workplace.

Con nuovi strumenti si creano nuove opportunità di collaborazione. Per scoprire di più e scaricare il nostro resoconto con l'Harvard Business Review clicca qui.

Questo articolo ti è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback

Post recenti

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Novità di Workplace Novembre 2018

La raccolta mensile di tutti gli ultimi annunci sul prodotto Workplace

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

6 modi in cui i leader stanno migliorando il confronto nelle proprie aziende

Perché gli strumenti di collaborazione aziendale stanno aiutando i dirigenti a connettersi con le proprie organizzazioni e a creare comunità più coese e produttive.

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Insight del CEO: HOYTS crea una cultura connessa e produttiva che inizia dall'alto

Incontriamo il CEO Damian Keogh e scopriamo con HOYTS Cinemas usa Workplace per connettere il personale operativo occasionale con il resto dell'azienda.