Primo piano sulla sessione del Flow 2018: Come creare un unicorno SaaS

All'interno della nostra attuale serie in vista del Flow 2018, presentiamo le nuove idee e le riflessioni approfondite che saranno esposte nel corso della giornata. Oggi parliamo di come creare un unicorno Saas.

COMUNICAZIONE AZIENDALE | 10 MINUTI DI LETTURA
facebook saas - Workplace from Meta

In questa sessione, chiederemo al nostro panel di acute menti imprenditoriali cosa serve per creare un'azienda da un miliardo di dollari.

Nel settore Saas in continuo fermento, è necessario avere un leader con una visione unica e un'intelligenza interpersonale. Tutti vogliono lo stato di unicorno e lo considerano un successo, ma in pochi sanno come ottenerlo.

Tutti vogliono lo stato di unicorno, ma in pochi sanno come ottenerlo

Tutti vogliono lo stato di unicorno, ma in pochi sanno come ottenerlo

Quali sono le condizioni necessarie per raggiungere il profitto? Come si fa a decidere da che parte indirizzare la spesa?

Incontra il panel

Incontra il panel

Per il panel Come creare un unicorno Saas, abbiamo riunito un team di esperti che si interrogheranno su dove vedremo nascere le prossime aziende da un miliardo di dollari in un mondo in cui le nuove tecnologie e l'evoluzione delle aspettative comportano sempre più sconvolgimenti e opportunità in ambito aziendale.

Presentatrice della sessione, Monica Adractas è a capo del team Global Customer Growth. Ha alle spalle una brillante carriera nella creazione e nella conduzione di ambienti professionali ad alto tasso di crescita ed è una delle prime fondatrici di Workplace di Facebook.

Jason M. Lemkin è l'imprenditore tecnologico seriale e venture capitalist alla guida della rete di supporto del settore SaaS, SaaStr. Nominato da Forbes uno dei 100 migliori blog, SaaStr ha ampliato la sua offerta con eventi globali e un fondo di investimento. Con un entusiasmo naturale e un'istintiva capacità imprenditoriale, Jason parla di tutto ciò che riguarda il SaaS e della gestione del capitale umano che sta alla base del settore.

Eric S. Yuan è fondatore e CEO di Zoom, la piattaforma leader delle moderne comunicazioni video aziendali. In qualità di unico fondatore, Eric ha il potere di prendere decisioni e far avanzare l'azienda coerentemente con la sua vision manageriale. Con un trascorso come VP of Engineering presso Cisco e WebEx, sa bene quali sono i passi da compiere per passare al livello successivo.

Melissa Taunton è partner di NEA, una società di venture capital globale multimiliardaria che investe nel settore sanitario e nelle aziende tecnologiche. Melissa è entrata nella società nel 2015 e si occupa di leadership e sviluppo dei CEO nonché dell'acquisizione di talenti a livello dirigenziale.

Appassionata di relazioni, Melissa scova i profili migliori che costruiscono aziende rivoluzionarie.

Mark Mader è Presidente e CEO di Smartsheet, un'azienda di software per l'esecuzione del lavoro in forte crescita, che sta trasformando il modo in cui le organizzazioni pianificano, monitorano, automatizzano e rendicontano il lavoro su larga scala.

Con sede a Seattle, Mark è a capo di un team estremamente efficiente composto da 1000 dipendenti che, insieme, lanciano l'unicorno SaaS sul mercato.

Sa che le menti straordinarie fanno progredire un'azienda quando si confrontano con grandi idee: "È necessario trasformare le intuizioni in scelte che, in ultima analisi, contribuiscano a realizzare qualcosa".

Tuttavia, sbloccare le intuizioni può essere difficile. Come si fa a infondere un senso di fiducia in un nuovo assunto e a far sì che, alla fine, generi risultati?

"Quale nuovo dipendente il tredicesimo giorno di lavoro si presenta nell'ufficio del CEO per dirgli: 'Ho avuto un'idea incredibile'? Non succede mai", sostiene Mark. "Bisogna mettere in atto dei meccanismi che vadano oltre la politica delle porte aperte".

In questa sessione, analizzeremo le nuove strategie di espansione, il lavoro in team e, più in dettaglio, in che modo le nuove tecnologie influenzano i leader moderni.

In questa sessione, analizzeremo le nuove strategie di espansione, il lavoro in team e, più in dettaglio, in che modo le nuove tecnologie influenzano i leader moderni

In questa sessione, analizzeremo le nuove strategie di espansione, il lavoro in team e, più in dettaglio, in che modo le nuove tecnologie influenzano i leader moderni

Cos'è Flow?

Cos'è Flow?

Flow è il summit di leader a livello globale di Workplace, che si svolgerà martedì 9 ottobre 2018 presso l'Hotel Nia, Menlo Park, in California.

Insieme a clienti e partner di punta come Walmart, Vodafone, Box e Okta analizzeremo le modalità con cui le organizzazioni possono connettere i propri dipendenti con le loro finalità aziendali, liberarne il potenziale e metterle in condizione di lavorare al meglio.

Non perderti le novità

Ricevi le ultime notizie e gli insights dal personale operativo.

Inviando questo modulo, accetti di ricevere comunicazioni e-mail relative alle iniziative di marketing da Facebook, tra cui notizie, eventi, aggiornamenti e promozioni. Puoi revocare il consenso e decidere di annullare l'iscrizione a questo servizio in qualsiasi momento. Confermi inoltre di aver letto e di accettare le condizioni sulla privacy di Workplace.

Questo articolo ti è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback

Post recenti

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

In che modo Ad’s Up Consulting sta usando Workplace per ottimizzare la collaborazione

Ad’s Up Consulting è stata tra le prime ad adottare Workplace. Abbiamo incontrato Maud Baerenzung, Head of Communication, per scoprire in che misura l'uso della piattaforma continua a trasformare il modo di lavorare delle persone.

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Innovazione digitale con Aker BP e Prepp in occasione di Transform Nordics

CEO, Chief Workplace Officer e innovatori digitali provenienti da tutta la Scandinavia si sono riuniti a Oslo la settimana scorsa per partecipare al nostro evento Transform Nordics.

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Cosa le generazioni possono insegnarsi a vicenda al lavoro

Baby boomer, Gen X e millennial: ciascuno ha i propri ambiti di conoscenza. Ecco cosa possiamo imparare dagli altri al lavoro.