Ad agosto 2018 AllBright, club privato britannico tutto al femminile, ha eletto Allan Leighton come primo presidente, una scelta che si è attirata le critiche delle dirigenti di diverse aziende.

Molte di loro, infatti, ritenevano che l'elezione fosse in contrasto con la missione del club, che si propone di essere il miglior spazio del Regno Unito per le donne leader.

L'86% delle millennial considera le credenziali di un datore di lavoro in tema di diversità di genere fondamentali nella propria ricerca di lavoro

AllBright ha difeso la sua scelta sostenendo che gli uomini devono comunque essere parte della soluzione. 1 Se, però, si considera che fra i CEO delle aziende Fortune 500 solo il 4,8% sono donne, non sorprende che per alcuni la nomina sia stata un'opportunità persa.

AllBright, comunque, non è l'unica realtà a scontrarsi con la necessità di trasformare la diversità di genere nelle posizioni dirigenziali. L'86% delle millennial considera le credenziali di un datore di lavoro in tema di diversità di genere fondamentali nella propria ricerca di lavoro.

Si tratta di un gruppo che sa far sentire la propria pressione per l'inclusività del lavoro e inizia a costringere le aziende al cambiamento. 2

Creare luoghi di lavoro ottimali per le donne

Sandra Ondraschek-Norris è Senior Director di Catalyst Europe, dove collabora con importanti istituzioni globali per migliorare la diversità sul lavoro. Noi di Workplace, insieme a Canvas8, abbiamo parlato con Sandra per scoprire cosa possono fare le aziende per costruire luoghi di lavoro ottimali per le donne.

1. Che cos'è e come si realizza la parità di genere sul lavoro?

1. Che cos'è e come si realizza la parità di genere sul lavoro?

Nel valutare i livelli di parità di genere delle aziende, ci si concentra spesso sulla presenza di quote pari di uomini e donne.

La parità di genere è molto di più

Riguarda il coinvolgimento delle donne nei processi decisionali e il fatto che ricoprano ruoli di potere e siano influenti.

È fondamentale individuare le situazioni in cui le donne non sono rappresentate negli organi decisionali, capire se si sentano accolte dalla cultura aziendale e se siano soggette a bias e stereotipi.

Stiamo andando nella direzione giusta rispetto alla rappresentazione femminile in consigli di amministrazione e posizioni di leadership. E le aziende riconoscono sempre di più i vantaggi che ne derivano, adottando normative e pratiche che favoriscono la diversità di genere.

Ma, anche se sicuramente sono stati fatti passi avanti, il cambiamento è ancora lontano dal dirsi completo.

2. Cosa cercano le millennial dal lavoro e cosa possono fare le aziende per coinvolgerle davvero?

2. Cosa cercano le millennial dal lavoro e cosa possono fare le aziende per coinvolgerle davvero?

Ora che nei contesti di lavoro si trovano a coesistere generazioni diverse, la disponibilità di informazioni è un fattore critico. Oggi le persone sono più consapevoli delle questioni legate alla diversità e sono attratte dalle aziende attente alle pari opportunità.

Le persone sono attratte dalle aziende che offrono pari opportunità

Le donne vogliono pari opportunità, imparzialità e sentirsi prese sul serio sul lavoro. La nostra ricerca mostra che, in ultima analisi, uomini e donne desiderano le stesse cose.

Entrambi apprezzano soluzioni di lavoro flessibili e le donne aspirano a posizioni dirigenziali tanto quanto gli uomini: è solo necessario offrire loro le giuste occasioni di avanzamento di carriera.

In considerazione di tutto questo, è cambiato anche il tipo di leadership di cui c'è bisogno. Non si tratta solo di assumere più donne: i leader devono essere in grado di valorizzare e gestire efficacemente le diversità.

3. In che modo le aziende possono contribuire a un'emancipazione autentica delle donne sul lavoro?

3. In che modo le aziende possono contribuire a un'emancipazione autentica delle donne sul lavoro?

I dirigenti delle aziende devono impegnarsi in modo genuino per l'emancipazione femminile. L'approccio dei vertici dev'essere di piena dedizione rispetto all'inclusività del luogo di lavoro.

È anche necessario darsi obiettivi ben definiti e assumersi responsabilità chiare per favorire lo sviluppo di luoghi di lavoro inclusivi, flessibili ed eterogenei.

I returnship sono un ottimo strumento che aiuta le donne ad affermarsi sul lavoro

Ci sono diversi settori chiave in cui le aziende possono aiutare le donne ad avere successo. La flessibilità delle modalità di lavoro è uno di questi, così come l'offerta di returnship, tirocini di reinserimento che aiutano le donne a rientrare al lavoro dopo periodi di allontanamento.

La tecnologia consente a chi lavora in modo flessibile di rimanere connesso, collaborare e partecipare, anche se lavora da remoto.

4. In che modo l'emancipazione femminile fa bene alle aziende?

4. In che modo l'emancipazione femminile fa bene alle aziende?

Investire nella diversità all'interno delle aziende è fondamentale per innovazione, risultati e reputazione. Le aziende ci hanno messo un po' a capire che se il personale riflette l'eterogeneità della base dei clienti, migliorano produttività e innovazione.

Diversi studi hanno mostrato che la diversità dei team riduce i rischi del pensiero unico, favorendo processi decisionali e capacità di problem solving e migliorando la produzione creativa.

I consumatori sono più propensi a guardare positivamente le aziende con una reale diversità di genere

Durante la nostra ricerca sull'inclusione, abbiamo anche individuato un chiaro collegamento con il miglioramento delle prestazioni dei team: quando le persone si sentono incluse, sono più motivate a dare il massimo nel lavoro di squadra.

A poco a poco le aziende stanno scoprendo i benefici di diversità e inclusione e la loro importanza per mantenere i talenti con sé e creare fiducia reciproca all'interno dei gruppi.

Allo stesso tempo, i consumatori sono più inclini ad avere una percezione positiva delle aziende con una diversità di genere, che migliora la reputazione dei brand.

5. Tenendo in considerazione l'approccio alla parità di genere di millennial e generazione Z, come sarà il futuro del lavoro?

5. Tenendo in considerazione l'approccio alla parità di genere di millennial e generazione Z, come sarà il futuro del lavoro?

Le nuove generazioni tendono a essere più aperte alle idee di diversità e inclusione e, in generale, sono più esperte di media e tecnologie.

Tutte queste caratteristiche, nell'insieme, favoriranno luoghi di lavoro che mettono la parità al primo posto, appiattendo le gerarchie e stimolando una maggiore collaborazione tra tutti i dipendenti.

In fondo, crescere in contesti più eterogenei che mai ha portato molti giovani delle nuove generazioni a sviluppare mentalità più inclusive che in passato.

Chiaramente c'è ancora molto da fare, ma oggi sono davvero tante le persone che finalmente prendono l'inclusività sul serio. Stiamo assistendo all'emergere di una nuova generazione di giovani leader, che favorirà lo sviluppo sempre più rapido di luoghi di lavoro in grado di accogliere tutti.

Non è finita qui: i Power-Up di Workplace aggiungono ulteriori funzionalità all'interno di Trello e consentono a te e al tuo team di avere una visione più ampia.

Quando condividi una scheda Trello in un gruppo di Workplace, visualizzerai un'anteprima del post di Workplace all'interno di Trello.

Potrai anche vedere il link al post di Workplace e accedere più facilmente alla discussione sulla piattaforma.

Per iniziare, installa l'integrazione di Trello per Workplace qui (devi disporre dei privilegi di amministratore di Workplace) e il Power-Up di Workplace per Trello qui.

Atlassian e Workplace: l'unione fa la forza

Perché abbiamo collaborato con Atlassian a questa integrazione?

Perché sia Atlassian che noi di Workplace sappiamo che le persone avranno sempre bisogno di più strumenti per lavorare e che questi strumenti dovrebbero funzionare insieme al meglio, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata.

Le persone devono aver sempre la possibilità di scegliere i migliori prodotti possibili per svolgere il proprio lavoro

Per prima cosa, le persone devono aver sempre la possibilità di scegliere i migliori prodotti possibili per svolgere il proprio lavoro.

Il nome che abbiamo scelto per questa strategia è "l'unione fa la forza".

Abbiamo presentato l'idea di un mondo in cui l'unione fa la forza in occasione di F8, nel maggio 2018. Abbiamo annunciato oltre 50 integrazioni con alcune delle migliori applicazioni SaaS come Box, Zoom, Adobe Sign e Jira Cloud di Atlassian.

In un mondo in cui l'unione fa la forza, possiamo prendere le app aziendali di punta e usarle su Workplace per creare un prodotto di gran lunga superiore alla somma delle sue parti.

Il nome che abbiamo scelto per questa strategia è "l'unione fa la forza"

Consideriamo Workplace lo strumento di collaborazione e comunicazione migliore della categoria, mentre Trello lo strumento che meglio consente ai team di gestire visivamente qualsiasi tipo di progetto. Siamo quindi entusiasti di consentire questa integrazione tra le due piattaforme.

Inoltre, non vediamo l'ora di creare integrazioni ancor più potenti con Workplace e i prodotti Atlassian in futuro.

Non perderti le novità

Ricevi le ultime notizie e gli insights dal personale operativo.

Inviando questo modulo, accetti di ricevere comunicazioni e-mail relative alle iniziative di marketing da Facebook, tra cui notizie, eventi, aggiornamenti e promozioni. Puoi revocare il consenso e decidere di annullare l'iscrizione a questo servizio in qualsiasi momento. Confermi inoltre di aver letto e di accettare le condizioni sulla privacy di Workplace.

Questo articolo ti è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback

Post recenti

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Scopri in che modo Miroglio sta usando Workplace per creare un'intelligenza collettiva

Incontriamo il CEO di Miroglio Fashion per scoprire in che modo l'azienda sta connettendo il personale operativo tramite Workplace, consentendo un project management migliore e promuovendo l'innovazione.

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Come lanciare una community online all'interno della tua organizzazione

Abbiamo parlato di come sfruttare al meglio le community online sul lavoro. Ma come si fa a crearne una?

Comunicazione aziendale | 10 minuti di lettura

Sheryl Sandberg sarà con noi in occasione di Flow 2018

A luglio abbiamo annunciato con grande orgoglio Flow, il primo summit globale sulla leadership organizzato da Workplace di Facebook. Dopodiché, abbiamo annunciato un'eccezionale elenco di relatori e ospiti.